#ilpddipalomipiace

Regolamento sull’affidamento di aree verdi comunali

07/07/2017

In data 06 luglio 2017 il Consiglio Comunale approva il Regolamento sull’affidamento delle aree a verde comunali.

Di cosa si tratta? Palo del Colle, per fortuna, è un paese molto ricco di zone verdi. Il fine di questo regolamento è quello di risvegliare il senso civico e  il senso di appartenenza da parte dei cittadini palesi nel prendersi cura e nella manutenzione del verde pubblico e rendere più efficiente la gestione del verde per avere il nostro paese più bello . Il regolamento appena approvato prevede 3 forme di affidamento: mediante adozione, mediante concessione e mediante sponsorizzazione.

  • L’affidamento mediante adozione è una forma particolare di affidamento caratterizzata da un’assenza di un canone da corrispondere al comune. Vengono previste quattro tipologie d’intervento: la manutenzione ordinaria di aree verdi comunali, la nuova progettazione con la piantumazione di alberi, siepi, arbusti e fiori, ecc., la creazione di orti urbani e l’adozione per la pratica del compostaggio. Le aree comunali che si possono “adottare” sono: verde pubblico di tipo A (verde urbano) e di tipo B (verde di quartiere); a verde cedute come standard urbanistici nell’ambito di piani urbanistici attuativi; aiuole; giardini; parchi urbani; aree attrezzate per attività sportive/ricreative anche per animali d’affezione; aree interne alle rotatorie stradali; punti verdi urbani; alberi storici o non organizzati in aree verdi.
  • L’affidamento mediante concessione prevede una delega da parte del comune, in seguito ad un avviso pubblico, ad un concessionario per gestire interamente l’area verde per un periodo pluriennale, rimanendo l’ente proprietario titolare delle sole funzioni di alta sorveglianza, che esercita in modo discontinuo attraverso i propri uffici. La concessione è onerosa e prevede il pagamento della tassa di occupazione del suolo pubblico al Comune da parte del concessionario il quale però può  utilizzare l’area per attività a valenza economica. Le aree pubbliche interessate all’affidamento mediante concessione sono: Parco Lenoci; Giardino di Viale Vittorio Veneto; Giardino di via Carlo Levi; Giardino tra via Pirandello, via Prezzolini, via Silone, via Montale; Giardino via Auricarro; Giardino zona Madonna della Stella; Parco Rosso; Giardino viale Mediterraneo(caserma carabinieri); Giardino antistante Scuola Mastromatteo; Giardino via Nunziante- via Birardi–Via Mastrandrea. Presso il settore Lavori Pubblici sarà possibile consultare l’elenco delle aree e spazi a verde pubblico disponibili per la concessione, distinti e suddivisi per zone del territorio comunale. L’elenco potrà essere soggetto ad aggiornamenti periodici a cura della Giunta Comunale.
  • L’affidamento mediante sponsorizzazione è una forma di affidamento dell’area a soggetti terzi per fini manutentivi, di miglioramento estetico o di fruibilità dell’area dando la possibilità all’affidatario di esercitare manifestazioni di pubblicità, seguendo le disposizioni del presente regolamento, del codice della strada e della normativa che regola la pubblicità comunale. Le modalità di pubblicità dovranno rispettare criteri di sobrietà , proporzionalità con la superficie dell’area, buon gusto e dovranno essere preventivamente concordate con gli uffici competenti. Le aree pubbliche interessate all’affidamento mediante sponsorizzazione sono aree a verde pubblico di tipo A (verde urbano) e di tipo B (verde di quartiere); a verde cedute come standard urbanistici nell’ambito di piani urbanistici attuativi; aiuole; giardini; aree attrezzate per attività sportive/ricreative; punti verdi urbani; parchi urbani; aree interne a rotatorie stradali.

E’ chiaro quindi che l’adozione è rivolta principalmente a singoli cittadini, ad associazioni di qualsiasi tipo, ad organizzazioni di volontariato, ad istituti scolastici, ad operatori economici, ad enti religiosi e condomìni. La sponsorizzazione coinvolge gli stessi soggetti dell’adozione a cui si aggiungono le imprese e le società costituite in tutte le forme giuridiche ammesse dalla normativa vigente. La concessione, invece,  si rivolge a soggetti quali enti pubblici, imprese e le società costituite in tutte le forme giuridiche ammesse dalla normativa vigente ed enti no profit.

Qualsiasi sia la forma di affidamento spetta all’affidatario la custodia e la manutenzione ordinaria dell’area a verde.

Estremamente soddisfatta è la Presidente della II commissione consiliare, Dea Saulle, che ha redatto questo regolamento insieme al resto membri della commissione Mimmo Rocci e Michele Cea. “Il regolamento sull’affidamento di aree verdi comunali è un lavoro iniziato da diversi mesi che ha visto il lavoro sinergico delle forze politiche della maggioranza e dell’assessore al ramo Manuela Mastrandrea. Per rendere questo regolamento a misura dei cittadini di Palo” dice Dea Saulle “abbiamo indetto in data 01 Giugno 2017 un’assemblea pubblica e il 19 Giugno 2017 un incontro pubblico per ascoltare le proposte dei cittadini. Tanti sono stati i suggerimenti dei cittadini che hanno apportato delle migliorie nel regolamento. Mi sento di ringraziare tutti coloro che hanno sostenuto e contribuito all’elaborazione dello stesso. Sappiamo che è uno strumento che può migliorare la qualità del verde. Ora tutto dipenderà da quanto i cittadini vorranno crederci e vorranno impegnarsi, ma noi siamo sicuri che cittadini di Palo del Colle non ci deluderanno”. 

Last modified: 07/07/2017

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *